sabato 6 ottobre 2012

E vivere, vivere

...E vivere, vivere
sentirsi pienamente vivere
secondo la propria anima libera.
Morire di sensazioni, ascoltare
poi, nelle notti incantate,
da una finestra di albergo
il silenzio del mondo: i canti
dei ricordi folli di luci intrecciandosi
vertiginosamente nell'anima
fragile e sbigottita.

vivere

(Sandro Penna, Poesie)

Nessun commento:

Posta un commento