giovedì 20 settembre 2012

Nascita di Venere

Così sorgi dall’acqua,
chiarissima,
e i tuoi lunghi capelli sono ancora del mare,
e i venti ti spingono, le onde ti conducono,
come l’alba, per onde, serenissima.

Così arrivi improvvisa, come l’alba,
e rinasce, sulla spiaggia, il mistero del giorno.

nascita venere

(Gabriel Zaid, Poesie)

Nessun commento:

Posta un commento