mercoledì 20 giugno 2012

Io ti chiesi

Io ti chiesi perché i tuoi occhi
si soffermano nei mieimarbla_pref2_sguardi
come una casta stella del cielo
in un oscuro flutto.

Mi hai guardato a lungo
come si saggia un bimbo con lo sguardo,
mi hai detto poi, con gentilezza:
ti voglio bene, perché sei tanto triste.

(H. Hesse, Poesie Romantiche)

Nessun commento:

Posta un commento