lunedì 18 giugno 2012

Giornale intimo, 31 ottobre 1852

... Un paesaggio qualsiasi è uno stato dell’anima, e chi legge nell’uno e nell’altra è meravigliato di trovare la similitudine in ogni particolare. La vera poesia è più vera della scienza, perché è sintetica e coglie fin dal principio ciò che la combinazione di tutte le scienze potrà al più raggiungere alfine come risultato. L’anima della natura è divinata dal poeta; il sapiente non fa che accumulare i materiali per la sua dimostrazione.
[...]

paesaggio_intestazione

(E. F. Amiel, Giornale intimo)

Nessun commento:

Posta un commento