mercoledì 6 giugno 2012

Compagnia invernale

Silente merlo nella neve; il croco
immoto nel terriccio;
l’albero spoglio; e freddo e basso l’oro
invernale del sole...
Per il momento perduti nella loro strana
bellezza – come lontani! -
I miei sensi erano cullati in un sogno senza tempo;
come se il più profondo segreto di ciò che sono
fosse evidente in ciò che essi sembrano.

de la mare

(Walter de la Mare, Poeti del ‘900)

Nessun commento:

Posta un commento