martedì 15 maggio 2012

Versi

Per sempre morto è quel tempo, bimba! Affogato, gelato, morto
per sempre! Al passato guardiamo, e fissiamo atterriti i lamentevoli
orrendi pallidi fantasmi delle speranze che tu ed io rubammo alla
morte sul nero fiume della vita.

La corrente che contemplammo allora, via si dileguò; e le sue onde
non possono tornare; pur noi restiamo in deserta terra, come tombe
a segnar la rimembranza delle speranze e dei terrori, che dileguando
fuggono nella luce cupa dell’alba della vita.

il%20tempo%20oscilla

(P. B. Shelley, Poemetti e liriche)

Nessun commento:

Posta un commento