martedì 1 maggio 2012

Ti desidero

Ti desidero come chi affinita_-campisi
la sua barca sospinta al largo
dai venti d’estate,
e perduta
desidera la terra, per trovare
come ancora gli indica la bussola
un mare grigio e vuoto
parlami, anche solo una volta.

(Angelina Russo, Nuove Proposte)

Nessun commento:

Posta un commento