mercoledì 16 maggio 2012

A Mary Shelley

Il mondo è tetro, ed io son molto stanco di andare pellegrinando
senza te, Maria: v’era poc’anzi una gioia nella tua voce e nel tuo
sorriso – ed ora se n’è andata, dove anch’io avrei dovuto andare,
Maria...

Mary%205

(P. B. Shelley, Poemetti e liriche)

Nessun commento:

Posta un commento