domenica 1 aprile 2012

La metamorfosi di Narciso

Pietra il mio cuorenarciso
che si nutrì di sé stesso
e m’impedì d’amare;
ma ora vivo e sospiro
per le carezze del vento,
i baci umidi della pioggia
e il caldo abbraccio del sole.

(Vannuccio Barbaro, In vita postuma)

Nessun commento:

Posta un commento