venerdì 2 marzo 2012

Visione

Tutto il mare
è greco.
Nei mari più singolari
ancora rimangono Veneri
che vanno sulle loro conchiglie
come spettri.
Dal mare nascono la formavenere
ed il pensiero,
il sangue, il sale ed il vento
eterno.
Le terre sono come alghe
su un lombo immenso,
mostruosi parassiti
sull’enorme otre.
Di fronte al mare delirante,
vediamo
la vita e l’amore
allo scoperto.

(Federico Garcìa Lorca, Suites)

Nessun commento:

Posta un commento