mercoledì 7 marzo 2012

Carme 101

Varcando tanti mari, passando tanti popoli
giungo fratello alla tua tomba amara,
a portarti l’ultimo dono, un’offerta di morte,
a parlare alla tua cenere che non risponde,
perché il destino ti ha preso a me, ha preso proprio te,
mcatullo2io povero fratello, tu che non meritavi.
E anch’io così, come sempre usarono i padri,
reco le stesse offerte alle tue esequie,
tu accèttale, così grondanti di pianto fraterno:
e addio, fratello amato, addio per sempre.

(Catullo, Carmina)

Nessun commento:

Posta un commento