martedì 6 marzo 2012

Addio, sole!

Addio, sole!

So che sei la luna tu,
ma io
non lo dirò nessuno,
sole.
Ti nascondi
dietro al siparioclip_image001
e trucchi la faccia
con polvere di cipria.
Di giorno, la chitarra
del contadino,
di notte, il mandolino
di Pierrot.
Che importa!
La tua illusione
è creare il giardino
multicolore.
Addio, sole!
Non dimenticare quanto t’ama
la chiocciola,
la vecchietta
del balcone
e io…
che gioco a trottola con il mio…
cuore.

(Federico García Lorca, Suites)

Nessun commento:

Posta un commento